CHI ERA RICCARDO GIGANTE? - 10 FEBBRAIO 2020

Quest'anno ho dedicato la giornata del ricordo di tutte le vittime dei partigiani slavi a sei italiani, barbaramente trucidati tra l'Istria, la Slovenia, la Crozia e la Dalmazia: Antonio Deriu, Augusto Manca, Francesco Sotgiu, Alberto Landi, Giovanni Barbiero e Riccardo Gigante. Quest'ultimo, l'unico non finanziere della lista, è stato scelto, perché il suo cadavere è stato ritrovato in una fossa comune due anni fa, e dopo esser stato riconosciuto nel luglio 2019, grazie al lavoro dei RIS Carabinieri, a quattro giorni dal 10 febbraio 2020, i suoi resti sono stati finalmente traslati al Vittoriale (Brescia), a fianco del suo amico Gabriele D'Annunzio.

 

Riccardo Gigante, nazionalista irredentista e poi fascista, oltre a essere Senatore del Regno d'Italia, è stato prima Sindaco e poi Podestà di Fiume. Quando l'Italia nel 1943 fu spaccata in due, rimase coerente con i suoi ideali nazionalistici, aderendo alla Repubblica di Salò. Pagò con la vita questa sua scelta.

TG2 ore 20.30 sabato 15 febbraio 2020


Aula Consiliare di Quartu Sant'Elena - lunedì 10 febbraio 2020


Education - This is a contributing Drupal Theme
Design by WeebPal.